Cambiamenti climatici: ancora neve sul deserto del Sahara. Foto


cambiamenti climatici neve sul Sahara 2

Cambiamenti climatici: Per la seconda volta in meno di un mese il deserto del Sahara è stato coperto da una coltre di neve. Un dato preoccupante

Per la seconda volta in meno di un mese, alcune parti del deserto del Sahara sono state coperte da una coltre di neve, e questa è solo la quarta volta in quasi quarant’anni. Secondo gli esperti il dato è preoccupante.

Nel gennaio del 2018, pubblicammo un articolo sulla città di Aïn Séfra, la cosiddetta “porta del deserto del Sahara”, e su come i suoi abitanti furono sorpresi dopo che alcuni pollici di neve coprirono l’area circostante.

cambiamenti climatici neve sul Sahara 4

I fotografi hanno approfittato della situazione e hanno iniziato a registrare l’insolito evento, scattando immagini sbalorditive del deserto del Sahara coperte di neve.

Sorpresi dal fenomeno, gli abitanti di Aïn Séfra hanno fatto in modo di registrare l’evento.

Come notato dal Daily Mail, i bambini potevano essere visti giocare sulle dune di sabbia coperte di neve appena fuori dalla città, mentre altri si posavano sulla neve per documentare il raro evento.

cambiamenti climatici ancora neve sul Sahara

Ora, per la seconda volta in meno di un mese, la neve è tornata nel Sahara e il risultato è un altro lotto di immagini mozzafiato.

Tuttavia, mentre le immagini sono stupefacenti, la nevicata ha sollevato molti dubbi agli scienziati sul riscaldamento globale.

Aïn Séfra si trova a mille metri sul livello del mare e ha una temperatura media all’inizio dell’anno di 12,4 gradi Celsius.

Inoltre, come fanno notare gli esperti, non è proprio una zona di grande piovosità, Aïn Séfra ha una media annuale di 169 mm di acqua per metro quadrato, che è ben al di sotto del livello che i meteorologi stabiliscono per qualificare un luogo come un deserto a seconda della sua piovosità.

cambiamenti climatici neve sul Sahara 3

Neve sul Sahara: un fenomeno “alieno”

Pertanto, il fatto che nevica è davvero un fenomeno per certi versi alieno.

In effetti,è molto raro che uno scenario del genere si verifichi in questa zona.

La prima nevicata è stata registrata nel 1979, quasi quattro decenni fa, la seconda volta nel dicembre 2016 mentre la terza nevicata è stata registrata a gennaio, e ora la quarta.

Nonostante il fatto che le immagini siano belle, è anche preoccupante.

Il deserto del Sahara è un luogo in continua evoluzione.

Il massiccio deserto copre gran parte del Nord Africa e ha attraversato una serie di cambiamenti di temperatura e umidità negli ultimi centomila anni.

Sebbene il Sahara sia molto secco oggi, i ricercatori sostengono che si prevede che diventi nuovamente verde in circa 15.000 anni.

Rifiorirà il Deserto
Uno scienziato, una profezia
€ 13

Fonte: Ancient Code

Condividi su

Seguici sui social


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
Loading...
DISCLAIMER
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. LEGGI DI PIU'
COOKIE POLICY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca quì
INFORMATIVA SULLA PRIVACY
Privacy Policy
CONTATTACI
Desideri inviarci una segnalazione? Contattaci su [email protected]