Mani pulite, confessione shock di Di Pietro:”Eravamo arrivati anche al PCI,poi l’inchiesta è stata fermata dai servizi segreti”

Mani pulite,Di Pietro:L'inchiesta è stata fermata dai servizi segreti deviati

Confessione shock dell’ ex magistrato antonio Di Pietro ai microfoni di Radio Cusano Campus, riguardo l’inchiesta Mani pulite: “Eravamo arrivati anche al PCI,poi l’inchiesta è stata fermata dai servizi segreti deviati”.

Tangentopoli esiste ancora oggi, non si è mai fermata“, questa è una delle affermazioni più rilevanti di Antonio Di pietro durante una intervista rilasciata a Radio Cusano Campus, l’emittente dell’Università degli Studi Niccolò Cusano.

L’ex magistrato ha risposto alle accuse di chi afferma che nell’ inchiesta “Mani Pulite” non si sia voluta fare chiarezza sul PCI (partito comunista italiano), di chi è convinto che tangentopoli si sia fermata anni fa di fronte al comunismo: “E’ solo l’inchiesta di mani pulite ad essersi fermata“. Il motivo appare abbastanza inquietante, ecco le sue dichiarazioni ai microfoni di Radio Cusano Campus:

Tangentopoli non si fermò davanti al Partito Comunista, tangentopoli c’è ancora oggi, non si è mai fermata. E’ l’inchiesta di mani pulite che si è fermata, e il perché lo spiega il Copasir, che dice che mani pulite è stata fermata da una operazione di delegittimazione portata avanti da sezioni deviate dei servizi segreti su ordine di altissime cariche dello Stato. Noi siamo arrivati fino ai segretari amministrativi di tutti i partiti e in alcuni casi anche ai segretari politici.

Craxi non è che è stato condannato perché poteva non sapere, è stato condannato perché ha confessato e poi perchè gli abbiamo trovato dei conti in Svizzera che facevano capo a un suo amico d’infanzia che nulla aveva a che vedere col partito“.

Poi ammette il pericolo sventato : “Per l’inchiesta mani Pulite due pentiti di mafia hanno detto che io dovevo essere fatto fuori. Ma mi è andata bene, mi hanno solo delegittimato“.

Di seguito vi mostriamo il link che rimanda all’ audio intervista integrale, contenente le dichiarazioni sopra citate, di Antonio Di Pietro per Radio Cusano Campus.

VAI ALL’ AUDIO INTERVISTA

LEGGI ANCHE:

Vuoi ricevere le nostre news tramite Email?Iscriviti alla nostra Newsletter


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
loading...
POST CORRELATI:

Aggiungi un commento con il tuo profilo Facebook,Google+ o anonimo

Loading Facebook Comments ...

One thought on “Mani pulite, confessione shock di Di Pietro:”Eravamo arrivati anche al PCI,poi l’inchiesta è stata fermata dai servizi segreti”

  1. Pingback: Mani pulite, confessione shock di Di Pietro:”Eravamo arrivati anche al PCI,poi l’inchiesta è stata fermata dai servizi segreti” |

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.