Vittime di Lampedusa sepolte senza ne funerali ne lutto nazionale

vittime di lampedusa

Qualche giorno fa Letta ed Alfano sono andati a Lampedusa,accolti con fischi accuse e lancio di ortaggi,nell’hangar dell’aeroporto hanno promesso un giorno di lutto nazionale e funerali di stato per le vittime di Lampedusa.Non si è visto ne il giorno di lutto ne tantomeno i funerali di stato,morale della favola le bare stanno per essere immediatamente sepolte in Sicilia all’insaputa di tutti!La denuncia arriva direttamente dal sindaco di Lampedusa Giusi Nicolini che dal suo profilo twitter attacca “Ho casualmente appreso che si sta procedendo alla sepoltura delle salme partite da Lampedusa. Senza funerali, né di Stato né di paese”.
Le bare partite da Lampedusa nei giorni scorsi in direzione di Porto Empedocle in provincia di Agrigento però sono state già tumulate mentre le altre che arriveranno oggi, saranno sepolte in numerosi comuni dell’agrigentino. “Oggi sono state mandate otto salme a Caltanissetta e 25 a Mazzarino” denuncia il Sindaco di Lampedusa, mentre “ieri kyenge aveva confermato i funerali di stato”.
Ma quanto vale la parola di Letta e Alfano?E quella della kyenge?
Noi crediamo meno di zero,e non solo in riferimento a questo episodio,ma a tutte le altre promesse fatte e rifatte agli italiani e mai mantenute.Non sono stati capaci nemmeno di mantenere questa di promessa,la quale non sarebbe costata quasi nulla ne al governo ne agli italiani!
Si dice che il governo è antirazzista ma a quanto pare si dimostra il contrario,dice di essere anche antifascista,ma si adopera e collabora per i funerali di Priebke!

Un’Italia tutta al contrario che seppellisce come cani oltre 350 immigrati in cerca di fortuna,e tenta di venerare con tanto di funerale un assassino che fece fucilare migliaia di italiani.

Jedasupport

: libri

I libri relativi a questo articolo sono facilmente reperibili online a prezzi vantaggiosi e SONO DISPONIBILI QUì →

Condividi su


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

DISCLAIMER
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. LEGGI DI PIU'
COOKIE POLICY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca quì
INFORMATIVA SULLA PRIVACY
Privacy Policy
CONTATTACI
Desideri inviarci una segnalazione? Contattaci su [email protected] LEGGI DI PIU'