Si finge un profugo siriano e chiede ospitalità in Vaticano.Guarda come lo hanno trattato!VIDEO

Un giornalista di “PiazzaPulita”su La7, si finge un profugo siriano,e chiede ospitalità in Vaticano.Guardate questi”misericordiosi” come accolgono le personeprofugo siriano Vaticano

Un giornalista della trasmissione “PiazzaPulita” di la7, si è “travestito” da profugo siriano, barba corta, abiti umili e malandato. Si è recato in Vaticano a chiedere aiuto, sostenendo di avere due bambini e manifestando la chiara intenzione di trovare un alloggio per lui e i suoi figli.

Da questo punto comincia la sua “odissea”.Incassa una marea di “NO” non riuscendo a ricevere alcun aiuto. Questi sono coloro che si professano “misericordiosi”, coloro che dovrebbero continuare la missione affidata dal Signore, ossia aiutare il prossimo”. Dov’è l’accoglienza e l’ospitalità che tanto professano?

Teniamo inoltre a precisare che il 22% dei beni immobiliari italiani sono proprietà del Vaticano, e ci chiediamo : quali di questi sono utilizzati per opere di bene?

Guardate il video, non c’è bisogno di commenti aggiuntivi:

Vaticano: libri

I libri relativi a questo articolo sono facilmente reperibili online a prezzi vantaggiosi e SONO DISPONIBILI QUì →

Condividi su


Vaticano: prodotti
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

DISCLAIMER
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. LEGGI DI PIU'
COOKIE POLICY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca quì
INFORMATIVA SULLA PRIVACY
Privacy Policy
CONTATTACI
Desideri inviarci una segnalazione? Contattaci su [email protected] LEGGI DI PIU'