Studente, migrante, campione di nuoto, pugile ed infine attore. Ecco perchè lo chiamavano “Bud Spencer”

bud spencer

E” stato studente, migrante, campione di nuoto, pugile ed infine attore.Ecco perchè lo chiamavano Bud Spencer e come si ritrovò in coppia con Terence Hill. Tutti i segreti della sua vita piena di successi.

– A 14 anni è diventato campione del mondo senior nel nuoto a rana.

– A 17 anni viene accettato all’Università di Roma e comincia gli studi di chimica come uno tra i più giovani studenti universitari d’Italia.

– Poco dopo, a causa degli strascichi lasciati dal dopo guerra, si trasferisce con la famiglia in Brasile; impara rapidamente il portoghese e lavora, tra le altre cose, come carpentiere a Rio de Janeiro.

– Due anni più tardi torna in Italia, smette gli studi di chimica e si iscrive a giurisprudenza; in quel periodo, affronta anche qualche incontro di pugilato nella categoria pesi massimi, vincendo TUTTE le sfide.

– A 20 anni diventa campione italiano di stile libero e un anno più tardi, é il primo italiano a nuotare sotto il minuto in quella categoria.

– Nello stesso anno, appare nel film “Quo Vadis” come comparsa. Ha dichiarato: “Lo facevo solo per pagare l’università. Odiavo quel mondo. Mi veniva il nervoso. Pensavo: ma guarda tutti ‘sti caproni che per fare una scena ci mettono secoli”.

– A 27 anni e dopo diversi titoli sportivi, decide di smettere con lo sport e viaggia alla volta del Sud America, in Venezuela. Più tardi dirà che questo viaggio era necessario per ritrovare se stesso, ricollegandosi con la sua vera natura alla ricerca dei suoi obbiettivi. In Caracas non poteva avere le comodità della vita romana con grandi machine sportive e tante appassionate fans che lo seguivano come idolo. Voleva capire chi fosse veramente, se era un coraggioso o un codardo nell’affrontare la vita. In Venezuela lavorò anche come meccanico nella costruzione della via Panamericana.

Il ritorno in Italia

– A 30 anni torna in Italia e viene subito scritturato nel film “Annibale”. Nello stesso set, c’è anche Terence Hill. Ma la futura e famosa coppia, non si incrocerà mai durante le riprese.

– Negli anni seguenti, dopo essersi sposato, viene ingaggiato dalla società discografica RCA per la quale comporrà canzoni napoletane e folk dal 1960 al 1964.

– Nel 1967 il regista Giuseppe Colizzi lo contatta. Colizzi gli offre il ruolo principale nel suo prossimo film, il western spaghetti “Dio perdona…io no!”. Per questo film c’é bisogno di un gigante e lui, sembra perfetto per il ruolo con i suoi 120 chili per un metro e novantaquattro di altezza. Ha dichiarato: “Accettai quel ruolo perchè mi servivano soldi. Ricordo che mi feci crescere la barba per non essere riconosciuto.”

– Gli viene anche chiesto di cambiare il suo nome con uno americano perché un nome internazionale funziona meglio sul mercato cinematografico. Come nome d’arte sceglie una combinazione tra la sua birra preferita “Budweiser” e un attore che ama molto, Spencer Tracy.

Bud Spencer in coppia con Terence hill

– Sul set, recita per la prima volta insieme a Terence Hill. Il film sarà un successo. Vengono nuovamente ingaggiati per due “sequel” di Colizzi, “I Quattro dell’Ave Maria” e “La collina degli stivali”, altri due grandi successi. Il 1970 segna il momento della svolta con il clamoroso successo internazionale di “Lo chiamavano Trinità…” diretto dall’esordiente regista Enzo Barboni seguito da un altro strepitoso successo di “Continuavano a chiamarlo Trinità”.

– In quel periodo, rinunciò alla parte di Trimalcione in Fellini – Satyricon poiché il ruolo richiedeva nudità. Ha dichiarato: “Fellini mi interpellò ai tempi di Satyricon, per fare Trimalcione. Ma mi avvertì che dovevo stare sdraiato col sedere nudo e farmelo morsicare. A Federì, ma mi ci vedi a me? E così rifiutai.”

– Dopo la sua morte, Terence Hill ha dichiarato: “Quello che facevamo nei nostri film sono cose che non si possono ripetere e se facessimo qualcosa di diverso non saremmo più noi. Bud doveva fare coppia con un altro attore che poi la sera prima di girare si fece male e così sono stato chiamato io. Il destino.
Ci capivamo al volo e non abbiamo mai litigato. Ho perso il mio amico più caro.”

Perchè Bud era così…un gigante dal cuor d’oro che mena sganassoni, sorride sempre come un bambino, ristabilisce i torti e si gode la vita. Ha sempre sostenuto: “Non sono un attore, faccio l’attore.”
Gli volevano tutti bene. Una comicità fatta di spensieratezza e umiltà che regalava grandi risate innocenti. Grazie per la serenità e l’ottimismo che alla fine dei tuoi film ci accompagnavano per il resto del giorno o ci facevano addormentare con il sorriso. Ti ricorderemo per sempre! Il tuo pugno a martello, rimarrà indelebile nei nostri cuori.
Poco prima di morire aveva detto: “Quando il Padreterno mi chiamerà, voglio andare a vedere che cosa succede. Perché se non succede niente, m’incazzo.”

Fonte: Se7enth Art

LEGGI ANCHE:

Desideri ricevere i nostri articoli tramite Email? ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
Desideri inviarci una segnalazione? CONTATTACI

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Aggiungi un commento con il tuo profilo Facebook,Google+ o anonimo

Loading Facebook Comments ...

One thought on “Studente, migrante, campione di nuoto, pugile ed infine attore. Ecco perchè lo chiamavano “Bud Spencer”

  1. Pingback: Studente, migrante, campione di nuoto, pugile ed infine attore. Ecco perchè lo chiamavano “Bud Spencer” |

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

DISCLAIMER
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. LEGGI DI PIU'
COOKIE POLICY
Navigando questo sito accetti l'uso di Cookies e altri sistemi funzionali all'analisi del traffico e al funzionamento del sito web, puoi negare il consenso tramite le impostazioni del tuo browser. LEGGI DI PIU'
INFORMATIVA SULLA PRIVACY
Privacy Policy
CONTATTACI
Desideri inviarci una segnalazione? Contattaci tramite il nostro modulo di contatto diretto