Come sturare il lavandino senza prodotti chimici inquinanti

come sturare il lavandino senza prodotti chimici

Quando gli scarichi si intasano oltre a soluzioni invasive a base di prodotti chimici esistono soluzioni naturali.Come sturare il lavandino senza inquinare.

Quando gli scarichi si intasano, tradizionalmente hai solo poche scelte: uno stantuffo,una sonda di scarico che rimuove fisicamente il tappo, o qualche tipo di sostanza chimica caustica e tossica. Anche un idraulico userà uno stantuffo, una sonda o una sostanza chimica per sturare il tuo lavandino

E mentre non c’è niente di sbagliato nell’ adottare le prime due soluzioni, i prodotti chimici drenanti vanno dritti nel nostro flusso di acque reflue dove NON sono filtrati fuori, e alla fine finiscono nei nostri fiumi e torrenti.

Gli ingredienti principali nei prodotti chimici adatti allo scopo sono candeggina e idrossido di sodio, o NaOH, un sale altamente corrosivo. Poiché il NaOH è così corrosivo, il contatto attraverso l’inalazione, l’ingestione, la pelle e gli occhi può causare gravi irritazioni, problemi alla vista, vomito, shock se ingerito e persino ustioni termiche e / o chimiche, per non parlare del danno che crea all’ ambiente.

L’esposizione cronica può causare irritazione al naso e alla gola, dolori al petto, dermatiti e ulcerazioni delle vie nasali. Questi effetti sono molto gravi e purtroppo molto comuni, poiché molti individui non tengono conto delle avvertenze e delle indicazioni stampate sul contenitore del prodotto.

Troppo spesso utilizziamo prodotti pericolosi per portare a termine un lavoro, quando di solito ci sono modi più sicuri e più naturali per raggiungere lo stesso obiettivo. Quindi, per evitare l’uso di sostanze chimiche caustiche e tossiche, basta cercare nella tua dispensa in cucina dove troverai tutto ciò di cui hai bisogno per sturare il lavandino o  sbloccare uno scarico senza danneggiare la salute o l’ambiente.

Come sturare il lavandino o sbloccare uno scarico in modo naturale

Ecco ciò di cui avrete bisogno:

  • Un pentolino pieno d’acqua
  • Una scatola di bicarbonato di sodio
  • 1/2 tazza di aceto

Procedimento

Rilasciare l’acqua stagnante nel lavandino finché il lavandino e lo scarico non sono relativamente asciutti.

Versa circa 1/2 di una scatola di bicarbonato secco nello scarico.

Prendi il tuo tappo del lavandino pronto e al tuo fianco, e preparati ad utilizzarlo.

Dopo il bicarbonato, versa la 1/2 tazza di aceto nello scarico.

Subito dopo averlo versato, tappa immediatamente lo scarico con il tappo (Se si dispone di un doppio lavabo, tappare entrambi gli scarichi).

TIENI DURO! L’interazione dell’aceto e del bicarbonato di sodio causerà un “mini vulcano” che verrà fuori e uscirà dallo scarico se non mantieni il tappo ben saldo.
Dopo l’iniziale “vulcano” si abbassa, lascia il bicarbonato e la miscela di aceto agire nello scarico per circa 30 minuti.

Mentre aspetti, fai bollire il pentolino pieno d’acqua.

Dopo 30 minuti, rimuovi il tappo  e versa lentamente l’acqua bollente nello scarico.

Sulla rara possibilità che il tuo scarico non si sia stappato, ripeti il procedimento.

Tratto da: Small Footprint Family

Condividi su


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
Loading...
DISCLAIMER
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. LEGGI DI PIU'
COOKIE POLICY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca quì
INFORMATIVA SULLA PRIVACY
Privacy Policy
CONTATTACI
Desideri inviarci una segnalazione? Contattaci su [email protected]