Situazione italiana,ci sono tutte le basi per una rivoluzione civile.IL VIDEO

rivoluzione civile francese

Il popolo è allo stremo,il livello di povertà è raddoppiato rispetto a soli 2 anni fa,la casta continua ad ingrassarsi,i ricchi  diventano sempre più ricchi e i poveri sempre più poveri e quelli che appartenevano al ceto medio ora si classificano tra i poveri.

Clicca su MI PIACE per seguirci su Facebook
Si sta creando una differenza sociale con un divario immenso,il ceto medio è quasi del tutto scomparso,o estremamente ricchi o estremamente poveri,come in Brasile,come i paesi del terzo mondo!

Questo è ed è stato l’obiettivo del potere negli ultimi anni,creare distacco sociale per arrivare ad una guerra tra poveri,da cui trarre ulteriori benefici sul “sangue” della gente.

Ai ricchi non stava più bene la cosa che un cittadino del ceto medio fino a poco fa poteva vantare di qualche centinaia di migliaia di euro  di risparmi in banca,tanto da permettersi di crearsi una semplice attività che con il tempo lo avrebbe portato addirittura a competere e fare concorrenza ai potenti.Per questo è nato il club Bildemberg finalizzato a strozzare il popolo usando come mezzo le banche e la politica,club di cui ne fanno parte esponenti della “massoneria”,massoni spietati come Mario Monti e l’attuale Enrico Letta.

Ma secondo noi hanno fatto male i conti,non conoscono la storia e sottovalutano troppo il popolo italiano.
La storia ci insegna (a noi e non a loro in quanto sono troppo incompetenti per capire,vivono nel loro mondo distaccato dalla realtà)con la rivoluzione francese che hanno creato tutte le basi per una vera e propria rivoluzione civile,non tra cittadini come loro vogliono e sperano,ma contro di loro!

Prima della rivoluzione francese in Francia c’era la stessa e identica situazione che c’è ora in Italia:popolo allo stremo,tasse elevatissime(che ai tempi erano chiamate “decime”),ricchi e borghesi che non si toglievano nemmeno un privilegio,anzi puntavano sempre di più ad affamare il popolo facendogli fare lavori obbligatori gratis nei loro campi (le famose corvee),il re tolse al popolo addirittura privilegi sanitari(come oggi i tagli alla sanità),solo i ricchi potevano curarsi,le banche non elargivano più fondi ai cittadini comuni ma solo ai borghesi (proprio come oggi) ecc ecc.

Morale della favola,il popolo insorse,prese la Bastiglia,riuscì a tirare dalla sua parte anche l’esercito francese(il quale anch’esso era contro il regime in quanto affamato e sottopagato),e nell’arco di poco tempo  ottenne la proclamazione della repubblica,la sconfitta del regime,e mandò alla ghigliottina il re Luigi XVI,la moglie e tutti i borghesi che lo appoggiarono!

Ecco un video interessantissimo che parla proprio della rivoluzione civile francese ,che mette a confronto la situazione francese di quell’epoca con l’attuale situazione italiana.


Leggi anche:

: libri

I libri relativi a questo articolo sono facilmente reperibili online a prezzi vantaggiosi e SONO DISPONIBILI QUì →

Cosa ne pensi di questo articolo? Esprimi il tuo voto da 1 a 5 cliccando sulle stelle e condividi il contenuto in modo che anche i tuoi amici possano leggere queste informazioni. Grazie!
Vota questo post


Condividi su


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
Loading...