Perchè se ci troviamo al polo sud non siamo a testa in giù?

come mai al polo sud non siamo a testa in giù

La teoria della “terra piatta” si sta espandendo a macchia d’olio soprattutto sul web. Molti si chiedono: come mai al Polo Sud non sono a testa in giù? Come mai in Australia non sono a testa in giù? E perchè in Italia non siamo inclinati di 60° considerata la nostra posizione geografica nel globo terrestre?

E’ facile che prenda piede una assurda credenza quando ci sono cose che molti non si riescono a spiegare. Ed è proprio per questo che la teoria della “Terra piatta” si sta espandendo sul web. Molti hanno avuto dei dubbi in merito fin dalla nascita senza mai esporli, fino a quando poi si sono ritrovati davanti questa supposizione che di colpo toglie ogni dubbio facilmente, senza la necessità di informarsi: “la terra è piatta, per questo in qualsiasi parte del globo siamo a testa in sù, per questo quando scrutiamo l’orizzonte non lo vediamo curvo ma piatto“.

Una teoria totalmente errata che però fa comodo a chi non vuole o non riesce a capire “certi concetti”, ma soprattutto a molti credenti (indipendentemente dalla religione), che con questa tesi giustificano il fatto che noi siamo l’unica forma di vita nell’ Universo, perchè madre Terra (piatta) e l’uomo sono stati creati da un unico Dio.

Riportiamo di seguito una delle moltissime citazioni di Albert Einstein, riferita questa volta, alla capacità di poter far comprendere con argomenti semplici, anche elementari, concetti astrusi e ostici per la gran parte degli “uditori”:

Non hai veramente capito qualcosa finché non sei in grado di spiegarlo a tua nonna”.

Terra piatta e Terra sferica

La sfericità della terra è una certezza da secoli e nonostante questo ancora oggi, per molti, è inspiegabile il perché gli abitanti dell’Australia possano vivere con la testa in giù e non cascare addirittura di “sotto”. Quando si credeva che la Terra fosse piatta, la verticale era per definizione una direzione assoluta: tutte le verticali tracciate da un punto della terra risultavano parallele; percorrendole verso l’alto si parlava di “su” e verso il basso di “giù”.

terra piatta

Chiarita la sfericità della Terra, il senso comune di allora iniziò a vacillare e il concetto di verticale passò da assoluto a relativo: ogni punto della terra ha una verticale diversa da quella di un altro punto ed i concetti di “su” e “giù” hanno significato solo relativamente al punto della terra che si considera. Solo se si ammette che la direzione della verticale al polo Nord è assoluta, si è portati a concludere che al polo Sud camminano con la testa in giù ma, nello stesso tempo, se si ammette che la direzione verticale al Polo Sud è assoluta, si è portati a concludere che gli abitanti del Polo Nord camminano con la testa in giù.; assurdi dell’assoluto.

terra sferica

Chi è a testa in giù e chi a testa in sù

In pratica gli abitanti dall’altra parte del mondo sono in teoria a testa in giù, ma non se ne rendono conto perché c’è la forza di gravità che attira il loro corpo e il loro sangue verso il nucleo, e quindi in posizione dritta al corpo, perciò gli abitanti non ne subiscono niente e non vanno neanche a pensare che loro sono a testa in giù, ma è come se fossero dritti. 

Anche noi Italiani dovremmo essere a testa in giù, perchè l’Italia è situata in un punto del pianeta Terra in cui dovremmo essere inclinati di circa 60°, perciò è come se camminassimo in un’enorme superficie che ci sembra piatta, ma in realtà è sferica

Non esiste una posizione “a testa in giù” nello spazio….noi siamo abituati a vedere il Nord come “su” e il Sud come “giù”…ma guardando la Terra dall’esterno a seconda della posizione da cui guardiamo il pianeta esso ci può apparire con il Nord verso l’alto e il Sud verso il basso come noi siamo abituati a vedere ma anche viceversa…è solo una questione di prospettiva…quindi potremmo essere noi dell’emisfero Nord a essere a testa in giù…

Orizzonte piatto e orizzonte sferico

La superficie terrestre la si può vedere piatta per 25 km², dopo di che inizia a ‘curvarsi’ ma noi non ce ne rendiamo conto, perché la Terra si muove assieme a noi e a tutto quello che ci circonda.

Man mano che ci si avvicina alla terra, la superficie diventa sempre più piatta fino a diventare come noi la vediamo tutti i giorni (un paesaggio di colline, di grattacieli, il mare, una vista di una grande città oppure la montagna).

Man mano che ci si allontana dalla superficie terrestre, essa inizia a diventare sempre più curva, e solo a 50 km di altezza si può vedere un orizzonte totalmente curvo intorno a noi (questo perchè si è ad un’altezza notevole).

Dopo i 1000 km di altezza ci si accorge che la terra è un geoide e le persone che occupano questo pianeta sono così piccole in confronto ad esso, che danno per scontato di abitare e vivere in una “palla” gigante.

La Grande Storia della Terra - 2 DVD
Un viaggio lungo 4 miliardi di anni
€ 19.99

Riferimenti: faronotizie.it
yahoo

LEGGI ANCHE:

Desideri ricevere i nostri articoli tramite Email? ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
Desideri inviarci una segnalazione? CONTATTACI

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Aggiungi un commento con il tuo profilo Facebook,Google+ o anonimo

Loading Facebook Comments ...

One thought on “Perchè se ci troviamo al polo sud non siamo a testa in giù?

  1. Pingback: Perchè se ci troviamo al polo sud non siamo a testa in giù? |

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

DISCLAIMER
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. LEGGI DI PIU'
COOKIE POLICY
Navigando questo sito accetti l'uso di Cookies e altri sistemi funzionali all'analisi del traffico e al funzionamento del sito web, puoi negare il consenso tramite le impostazioni del tuo browser. LEGGI DI PIU'
INFORMATIVA SULLA PRIVACY
Privacy Policy
CONTATTACI
Desideri inviarci una segnalazione? Contattaci tramite il nostro modulo di contatto diretto