Pil a picco nel III trimestre, in Italia oltre cinque milioni di poveri

Pil a picco nel III trimestre, in Italia oltre cinque milioni di poveri

povertà

Ormai non è un mistero che le cose in Italia invece di andare meglio…VANNO PEGGIO… e queste non sono solo parole al vento. A confermare questo andamento negativo delle famiglie Italiane, sono proprio i dati riportati in cui è possibile notare quanto la povertà sia raddoppiata nel nostro Bel paese. I disaggi economici ormai sono arrivati a toccare punte da capogiro ma a quanto pare nessuno fa niente per migliorare le cose…

I dati sono riferiti ad un periodo che va da 2007 al 2012. Ad oggi, oltre il 65% delle famiglie compra meno rispetto a prima, si vede costretta ad acquistare prodotti di qualita’ largamente inferiore. Molti sono coloro che, pur di avere un piatto caldo e sicuro, si recano alle mense della caritas e chiedono loro aiuto per poter ricevere qualche sacchetto della speso con le cose indispensabili alla sopravvivenza! Questa è la ripresa?!?!? Il calo del Pil che si è verificato in questo ultimo trimestre è di gran lunga superiore alle attese del governo: parliamo infatti di meno 1,8% contro un meno 1,7%.

loading...

Ora mi viene da chiedere: quando finiranno tutte le prese per i fondelli dei nostri politici?  In tv non fanno altro che confonderci il cervello con false speranza di riprese alle porte… di risollevamento finanziario dei conti pubblici, ma la cosa che si dimenticano di dire è che in questa Italia, le cose non stanno migliorando. Se davvero fosse come dicono loro, non aumenterebbe la disoccupazione, non aumenterebbero i poveri, non ci sarebbero aziende fallite per l’eccessivo peso delle tasse….

In questo paese l’ unica cosa che diminuisce è la credibilità del politico E I SOLDI DELL’ ITALIANO!!!

 

JedaSupport

: libri

I libri relativi a questo articolo sono facilmente reperibili online a prezzi vantaggiosi e SONO DISPONIBILI QUì →

Leggi anche:Cosa ne pensi di questo articolo? Esprimi il tuo voto da 1 a 5 cliccando sulle stelle e condividi il contenuto in modo che anche i tuoi amici possano leggere queste informazioni. Grazie!
Vota questo post


Condividi su


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
Loading...