Microchip sottocutaneo:A breve ce lo impianteranno a vita.Ecco perchè

microchip sottocutaneo a vita

Ce lo obbligheranno inventando scuse del tipo :ci salverà la vita,ci farà risparmiare,terrà lontano i rapinatori ecc.Ma la verità è che devono controllarci!

Esiste un oscuro progetto da parte del NWO (nuovo ordine mondiale) che ha come obiettivo quello di controllare l’intera popolazione globale usando la tecnologia.
Stavolta non stiamo parlando di carte di credito intestate,di gps ecc,ma di un piccolissimo dispositivo che comprende tutte le funzionalità.

Inizieranno a pubblicizzarlo per avere diritto a degli sconti, diranno che servirà per la sanità  ,per acquistare medicine come sostituto della tessera sanitaria,diranno che ci salverà la vita in caso di infarti e ictus perchè fungerà da salvavita,diranno che terrà lontano i rapinatori perché sostituirà il nostro denaro e quindi andremo in giro senza contanti ecc. Insomma faranno in modo che saranno le popolazioni stesse a richiederlo perchè penseranno che il dispositivo semplifica la vita.

Purtroppo la realtà è un’altra,con questo dispositivo controlleranno ogni nostro movimento,saremo codici a barre e non persone,saremo solo numeri,un globale gregge di pecore controllate senza alcuno sforzo da un pastore a distanza…

Stiamo parlando del microchip sottocutaneo,alcuni già lo usano in Europa,alcuni già stanno abboccando alla trappola del NWO dando loro modo di sperimentarlo per bene.Ecco chi soro e perchè se lo sono fatto impiantare.
Guardate questo video di National Geographic (non sono dei ciarlatani) che spiega cosa sta avvenendo e come stanno controllando i primi individui di una lunga serie…

 

 

Loading...
Il Lato Oscuro del Nuovo Ordine Mondiale
Banche che creano denaro dal nulla, i Rotschild, l’assassinio di Kennedy e di Tesla, l’11 settembre, il fondo monetario internazionale, il ministero del commercio internazionale, gli OGM, pedofilia, sette sataniche, medicina, mass media, giustizia…
Macro Edizioni?pn=5954″ title=”Macro Edizioni” >Macro Edizioni

Voto medio su 56 recensioni: Da non perdere

€ 9.8

Condividi su


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
Loading...

5 thoughts on “George Soros aveva avvertito: Facebook e Google saranno distrutti

  1. E terribile, ma molto probabile. Saranno le persone a chiederlo. Già ora le persone chiedono “più” sicurezza, a risposta di campagne terroristiche di un populismo rampante. Nei comuni attorno a me (Toscana) i sindaci si vantano dell’installazione di centinaia di videocamere, ed esortano i cittadini a diventare delatori di infrazioni,commesse da altri cittadini, piccole cose, spazzatura, parcheggi, ecc. Non rendendosi conto che tutto questo ha un costo economico e sociale. Il mondo si fa sempre più piccolo e chiuso, la differenza che in natura rappresenta un’opportunità. I nostri “politici” ci esortano a regolare, a controllare le “differenze” creando un sistema chiuso, dove ogni differenza o diversità, viene vista come minaccia. Ma il controllo della differenza della diversità, nella nostra società occidentale sarà la nostra fine. Chiuderemo sempre più le porte ai nostri sogni, al nostro bisogno di esplorare, conoscere, interagendo con la nostra empatia. Siamo solo il 20% dell’umanità sul pianeta e stiamo chiudendo le nostre vite, in un microcosmo piatto, sicuro e annoiato. La vita quella vera, la viviamo in rete, alla tv, nelle sale cinematografiche. Esorterei tutti a rileggere il libro di George Orwell 1984, sembrerebbe il manuale a cui si ispirano i governanti e i loro burocrati. Oggi non sono più “opinioni”, dove ognuno ha la sua. La tecnologia per meraviglioso motore dell’intelligenza umana, usata da burocrati e rampanti politici, può sortire l’effetto contrario, invece di offrire più opportunità all’uomo, per renderlo più libero. Innescherà una nuova barbarie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

DISCLAIMER
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. LEGGI DI PIU'
COOKIE POLICY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca quì
INFORMATIVA SULLA PRIVACY
Privacy Policy
CONTATTACI
Desideri inviarci una segnalazione? Contattaci su [email protected] LEGGI DI PIU'