Grassi Idrogenati: Il Veleno Killer che mangiamo ogni giorno


Grassi idrogenati
Grassi Idrogenati: i Killer della salute che ingeriamo ogni giorno senza saperlo.Ecco in quali alimenti si trovano i grassi idrogenati

In campo alimentare l’idrogenazione trasforma acidi grassi polinsaturi in altri grassi; storicamente, la margarina è il grasso idrogenato per eccellenza. Ma ci sono alri cibi che possono essere considerati killer per ‘organismo…Si tratta di alimenti di cui nessuno andrebbe a sospettare minimamente…

Ecco gli Alimenti a rischio di grassi idrogenati

Gelati
Caramelle
Margarina
Salse speziate
Preparati per cioccolate
Paste sfoglie
Pizze pronte confezionate
Glasse e panna ecc.
Semifreddi
Cracker
Grissini
Patatine in Busta
Dolci come i biscotti e merendine
Croissant
Prodotti di pasticceria
Farciture per primi e secondi piatti (surgelati) e dolci (per esempio panettoni farciti, cioccolatini farciti ecc.)
Creme spalmabili
Dessert come budini e mousse di vari gusti
Sono presenti nei prodotti d Fast food all’interno delle classiche patatine fritte…

La verità è che il mondo di grassi è molto complicato.
Fatto sta è che essi costano meno, quindi a ciò corrisponde un investimento minore per un rientro di denaro maggiore…
Tale caratteristica amplia infatti l’impiego dei grassi idrogenati in campi davvero impensabili. Basta pensare al gelato ad esempio…

La caratteristica per eccellenza che spinge ad utilizzare i famosi grassi idrogenati sta proprio ne fatto che essi si degradano meno facilmente rispetto ai grassi naturali: così una brioche prodotta con margarina può avere data di scadenza molto più lunga rispetto ad una prodotto con burro semplice!Che cosa sono  grassi IDROGENATI?I grassi IDROGENATI spesso appaiono sulle etichette degli ingredienti degli alimenti come “olio vegetale idrogenato” o “olio vegetale parzialmente idrogenato.”
E, mentre gli oli vegetali, come l’olio di oliva, sono i componenti  di una sana e naturale alimentazione, l’ olio vegetale idrogenato è una cosa molto diversa.

L’Olio vegetale idrogenato  e i   grassi trans vengono creati attraverso un processo industriale che inizia con un olio vegetale liquido al quale viene aggiunto  idrogeno. Questo rende un prodotto normalmente liquido in un prodotto che è solido a temperatura ambiente, bello cremoso e soprattutto bianco.  MA E’ TUTTA APPARENZA…. Non vi è nulla di realmente buono o salutare in questi grassi…Tanto è vero che essi causano un innalzamento del colesterolo cattivo (LDL) e allo stesso tempo provocano una diminuzione del colesterolo buono (HDL), peggiorando quindi “su due fronti” il rischio di incidenti cardiovascolari. 

Questo grasso solido è utilizzato dai produttori di alimenti commerciali perché aggiunge un gusto  accattivante in  alimenti come torte e biscotti. Meglio ancora se a  lunga conservazione.
A differenza di altri grassi naturali  , non diventano  rancidi quando a non vengono refrigerati.
Gli alimenti a base grassi idrogenati,paradossalmente, hanno anche un aspetto meno grasso ,e questo è un bene per il marketing.La storia di grassi transSecondo l’articolo del American Heart Association “A History of Trans Grassi”  il processo di idrogenazione è stato scoperto alla fine del 1890 dal chimico francese e premio Nobel Paul Sabatier. Nel 1902, lo scienziato americano Wilhelm Normann aveva brevettato il processo negli Stati Uniti utilizzando olio vegetale che fu  aggiunto  agli alimenti.

Il Grasso vegetale solido rapidamente riempi gli  scaffali dei negozi di alimentari.
Casalinghe, preoccupate per la salute dei loro cari, credevano a quello che è stato detto e cioè che il grasso a lunga conservazione fosse  “puro” e una sana alternativa all’uso di  lardo in ricette per torte, biscotti e semifreddi.
Durante la scarsità di cibo causata dalla seconda guerra mondiale, la margarina ha sostituito il burro sulla maggior parte delle tavole americane.

Poichè i  grassi trans sono  a buon mercato, i produttori di alimenti hanno rapidamente  iniziato ad aggiungerli  a sempre più cibi di ogni genere: biscotti, patatine, ciambelle, pane, e anche nel burro di arachidi.
I  Consumatori attenti alla salute  sanno  vedere “olio vegetale idrogenato” sull’etichetta di un alimento al posto del burro o strutto.

RIFERIMENTI:

http://mangiosintetico.blogspot.it/2014/12/grassi-idrogenati-questi-sconosciuti.html

http://naturaebellezza.forumfree.it/?t=62016044

Condividi su

Seguici sui social


LEGGI ANCHE:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
Loading...
DISCLAIMER
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. LEGGI DI PIU'
COOKIE POLICY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca quì
INFORMATIVA SULLA PRIVACY
Privacy Policy
CONTATTACI
Desideri inviarci una segnalazione? Contattaci su [email protected]