“Svegliatevi italiani siete delle pecore”. I gilet gialli ci deridono su Sky tg24

Durante un collegamento con la giornalista di Skytg24 si avvicina un membro dei gilet gialli e succede l’impensabile. Ecco cosa i francesi pensano di noi
i gilet gialli ci deridono a sky tg24

Nel bel mezzo di un collegamento come tanti altri atti a riprendere e commentare la protesta dei gilet gialli in Francia, una giornalista italiana di sky tg24 viene interrotta da uno dei protestanti francesi che molto probabilmente conosce bene la nostra lingua, parlando in italiano sussurra al microfono: “Svegliatevi italiani siete delle pecore“.

I gilet gialli e il rancore verso gli italiani

Un sussurro, una frase, un attimo che spiega tutto, che la dice lunga su ciò che i francesi pensano di noi, su come è visto il popolo italiano in Francia e all’ estero.
Un ulteriore invito a svegliarci, dopo che alcuni jilet jaunes qualche giorno fa hanno sconfinato a Ventimiglia intonando l’inno di Mameli, un gesto visto come un invito ad unirci alla loro protesta, per la Francia e per l’ Italia. Protesta che ha preso piede anche in  BelgioGermania e Olanda.
Forse questo manifestante, come tanti altri, cova dentro il rancore verso gli italiani per non essersi uniti alla protesta, e per non aver mosso nemmeno un passo in questa direzione.

Ma perchè noi italiani dovremmo sposare la causa dei gilet gialli?
Non avrebbe senso farlo, in primis perchè le richieste dei jilet jaunes al governo francese sono  presenti anche nel contratto di governo tra la Lega e il Movimento 5 Stelle in Italia:

  • lo stop  all’ aumento delle accise sui carburanti
  • L’ abbassamento generico delle tasse;
  • L’ aumento delle pensioni minime;
  • Più referendum popolari;
  • Riduzione degli stipendi dei parlamentari;
  • Abbassamento dell’ età pensionabile a 60 anni;
  • Più sussidi ai disabili;
  • Salario minimo garantito.

In secundis gli italiani hanno già fatto la loro “rivoluzione gentile” col voto del 4 marzo. Un voto che ha aperto gli occhi anche a molti altri popoli europei governati da filo europeisti convinti, ecco perchè quello che e’ successo in Italia accadrà molto probabilmente in tutta Europa quando si ritornerà alle urne.
Molto probabilmente è proprio la nostra rivoluzione gentile che, anche se indirettamente, ad aver innescato gridi di protesta che hanno preso varie forme in Europa, come quella dei gilet gialli.

Se in italia non ci sono i gilet gialli e’ perche’ ora abbiamo chi ci difende nelle istituzioni… Per una volta siamo noi i precursori…
Noi abbiamo potuto fare una rivoluzione gentile tramite il voto, i francesi se riusciranno a far dimettere Macron potranno fare la loro.
A noi è bastata una matita per fare una rivoluzione non violenta, i francesi sono costretti a farsi sentire con la forza, perchè quella matita più forte di qualsiasi arma, più pericolosa di una lupara e più affilata di un coltello, non l’hanno proprio saputa usare quando hanno avuto la loro occasione.

Gilet gialli: libri

I libri relativi a questo articolo sono facilmente reperibili online a prezzi vantaggiosi e SONO DISPONIBILI QUì →

Cosa ne pensi di questo articolo? Esprimi il tuo voto da 1 a 5 cliccando sulle stelle e condividi il contenuto in modo che anche i tuoi amici possano leggere queste informazioni. Grazie!
Vota questo post


Condividi su


Gilet gialli: libri
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
Loading...