Farfalle e api dell’ Amazzonia che bevono lacrime di tartaruga per vivere

Farfalle e api dell' Amazzonia che bevono lacrime di tartaruga per vivere

Quando la tristezza delle tartarughe diventa un miracolo per l’ecosistema. In Amazzonia farfalle e api bevono lacrime di tartaruga per sopravvivere.

Dal 2013, gli scienziati in Perù hanno osservato che le farfalle dell’Amazzonia affollano le teste delle tartarughe per bere le loro lacrime, le quali forniscono loro una fonte vitale di sodio. È un processo biologico, ma allo stesso tempo una scena commuovente.

Farfalle e api dell' Amazzonia che bevono lacrime di tartaruga per vivere 2

photo credit: Jeff Cremer / Perunature.com

Le lacrime della tartaruga contengono sale, in particolare sodio, un minerale importante che scarseggia nell’ovest dell’Amazzonia. Quindi, in qualche modo la “tristezza” delle tartarughe diventa un miracolo nell’ecosistema.

Leggi anche: Deforestazione:la grande foresta pluviale spazzata via da Nestlè e Unilever

Possibili cause

L’Amazzonia occidentale è più povera di sodio rispetto a molti altri posti sulla Terra, poiché si trova a più di 1.600 km dall’Oceano Atlantico (la principale fonte di sale) ed è separata dalle particelle minerali spazzate dal vento verso ovest dalle montagne delle Ande.

Polvere e minerali raggiungono l’Amazzonia da est, a volte dal Nord Africa. Ma gran parte di questa sostanza viene rimossa dall’aria dalla pioggia prima che raggiunga l’ovest dell’Amazzonia, ha detto in un’intervista il biologo  Phil Torres, un biologo della conservazione che fa le sue ricerche al Centro di Ricerca Tambopata in Perù.

Fatti correlati

Le api possono anche essere attratte dalle tartarughe. Sembrano infastidire gli animali più delle farfalle, forse a causa delle loro ali ronzanti, ha dichiarato Torres.

A differenza delle farfalle, le tartarughe ricevono abbastanza sodio attraverso la loro dieta carnivora. La carne contiene livelli significativi di sale, ha detto Torres a LiveScience. Ma gli erbivori a volte hanno difficoltà ad ottenere abbastanza sodio e altri minerali, ha aggiunto. “Finiscono per aver bisogno di questa fonte minerale aggiuntiva”.

Le lacrime di tartaruga non sono l’unica fonte di tali sali per le farfalle. Gli insetti possono anche ottenere il sale dalle urine degli animali, da argini fangosi, stagni, abiti sudati e dal sudore delle persone, ha detto Geoff Gallice, uno studente laureato in entomologia presso il Museo di Storia Naturale della Florida, che ha visto le farfalle bere lacrime delle tartarughe nella foresta pluviale amazzonica occidentale.

La natura cerca sempre un modo per aiutarci!

Di  Mónica Correa per La Bio Guia

Condividi su

Cerca altro su Jeda News


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

DISCLAIMER
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. LEGGI DI PIU'
COOKIE POLICY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca quì
INFORMATIVA SULLA PRIVACY
Privacy Policy
CONTATTACI
Desideri inviarci una segnalazione? Contattaci su [email protected]