Dall’Olio di Palma al Diabete di tipo 2 … Scoperta causa concatenante! IL VIDEO

Olio di Palma

Ultimamente in questi giorni stiamo facendo una dura lotta contro un alimento davvero troppo nocivo per la nostra salute…ma largamente utilizzato nei prodotti in commercio”. Stiamo parlando dell’ olio di palma!
In uno dei nostri articoli postati sul web, abbiamo notato che un lettore ci ha commentato quanto scritto, raccontandoci la sua esperienza…E ne siamo Rimasti scioccati!
La donna in questione si chiama Guglielmina ma non vi riportiamo in cognome per privacy.
ECCO DI COSA SI TRATTA…

-“”Io sto scrivendo su tutte le pagine FB delle grandi industrie. Ad oggi mi ha risposto il Mulino Bianco cercando di convincermi che l’olio di palma è meglio del burro e fa meno male. Gli ho risposto che fin tanto che trovo nei loro prodotti l’olio di palma non li compro e come me tante altre persone.””-

Insomma, troppi produttori tendono a difendere tale prodotto ma….evidentemente non sono coscienti dei danni che prova!

A motivo di ciò, oggi vogliamo parlarvi proprio del DIABETE DI TIPO 2.
IL CUI LEGAME CON L’ OLIO DI PALMA E’ STRETTAMENTE COLLEGATO…

IN POCHE PAROLE E PER ANDARE DIRETTAMENTE AL DUNQUE:
L’olio di Palme, assieme alle sostanze contenute in esso, distruggere le cellule beta del pancreas, responsabili della produzione di insulina, aprendo quindi la strada al diabete di tipo 2.  (GUARDA ANCHE IL VIDEO)
Clicca su MI PIACE per seguirci su Facebook

La causa del diabete di tipo 2. La scoperta è stata fatta dai ricercatori italiani dell’Università di Bari del dipartimento di Endocrinologia guidati dal professore Francesco Giorgino con la collaborazione delle Università di Pisa e di Padova per la Società italiana di diabetologia e pubblicato su Diabetologia.
La proteina distrugge le cellule beta pancreatiche che producono l’insulina e ciò causa l’impossibilità all’organismo di assimilare gli zuccheri. Spiega il professore Giorgino ordinario di Endocrinologia e malattie del metabolismo all’Università Aldo Moro di Bari e coordinatore del comitato scientifico della Sid: L’acido grasso che maggiormente è in grado di aumentare questa proteina, si chiama acido palmitico o palmitato, che è particolarmente presente nell’olio di palma.

Quindi c’è anche un rapporto con alcune abitudini alimentari che ci fanno capire come l’apporto di grassi debba essere molto attentamente valutato evitando questi olii, e preferendo l’olio di oliva. Il PALMITATO, è un acido grasso presente anche nel burro, formaggio, latte e carne. Tuttavia in percentuali inferiori rispetto all’olio di palma e che arreca un danno ripetuto alle isole pancreatiche e alle cellule beta pancreatiche che producono l’insulina il che può portare alla comparsa del diabete di Tipo 2.
Questo grasso stimola l’espressione della proteina p66Shc, un killer delle cellule produttrici di insulina. «E’ un potente induttore di stress ossidativo a livello cellulare», spiega il coordinatore dello studio, Francesco Giorgino, ordinario di Endocrinologia e malattie del metabolismo all’Università Aldo Moro di Bari e coordinatore del comitato scientifico della Sid.

IL VIDEO

RIFERIMENTO: http://www.ok-salute.it/diagnosi-e-cure/diabete-lolio-di-palma-distrugge-le-cellule-del-pancreas

LEGGI ANCHE:

Desideri ricevere i nostri articoli tramite Email? ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
Desideri inviarci una segnalazione? CONTATTACI

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Aggiungi un commento con il tuo profilo Facebook,Google+ o anonimo

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

DISCLAIMER
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. LEGGI DI PIU'
COOKIE POLICY
Navigando questo sito accetti l'uso di Cookies e altri sistemi funzionali all'analisi del traffico e al funzionamento del sito web, puoi negare il consenso tramite le impostazioni del tuo browser. LEGGI DI PIU'
INFORMATIVA SULLA PRIVACY
Privacy Policy
CONTATTACI
Desideri inviarci una segnalazione? Contattaci tramite il nostro modulo di contatto diretto