Giornalista della CBS attacca le bufale dei media sulla Siria: “Se Assad sta commettendo un genocidio, perche’ le persone festeggiano?”

giornalista cbs attacca le bufale dei media sulla siria

In un video sulla sua pagina Facebook, il giornalista della CBS Ben Swann ripropone il suo intervento sulla Siria durante la trasmissione “Reality Chek”

Sono quattro minuti di rara importanza per il coraggio di chi riesce a rompere il muro della propaganda all’interno degli Stati Uniti.

Dopo aver mostrato il video delle persone che ad Aleppo esultano per la liberazione della parte orientale della città in mano ai terroristi – censurato da tutti i media tradizionali – Swann mostra i “tre fatti che non conoscete sulla Siria”

“Fino ad oggi in Siria vi hanno raccontato che si stesse combattendo per la libertà e la democrazia contro il ldittatore Assad. Ma tutto si è rivelato falso”, prosegue.

Fatto numero uno.

“Il Free Syrian Army dei ribelli si è smantellato. I cosiddetti ribelli moderati addestrati dagli Usa hanno dato le loro armi ad Al Nusra ed il governo siriano sta combattendo contro Isis ed Al-Qaeda, anche se i media continuano a parlare, mentendo, di ribelli.
Aleppo è stata presa nel 2012 dai “ribelli”, con Al Nusra il principale gruppo. A settembre di quest’anno è iniziata l’operazione di liberazione da parte della Russia. Domenica i terroristi hanno attaccato i bus di evacuazione dalla parte orientale della città perché non vogliono che i civili partano.
Clicca su MI PIACE per seguirci su Facebook

Fatto Numero Due.

“Non c’è un attacco sui civili da parte del governo siriano. I media hanno spesso riportato che gli ospedali fossero il primo obiettivo dei bombardamenti su Aleppo est prima della liberazione. Nessun media nazionale riporta che sul territorio quello che si è scoperto è che vi fossero tre ospedali ad Aleppo est ed erano tutti e tre utilizzati esclusivamente dai combattenti di Al-Qaeda e dell’Isis”.

Fatto numero tre.

“I caschi bianchi non sono quello che dicono di essere. Sono una Ong che dichiara di non avere alcuna connessione con nessun gruppo in lotta in Siria ma che porta soccorso alla popolazione. Falso, ricevono finanziamenti per un miliardo di dollari da Usa, Regno Unito, Giappone, Danimarca, Olanda e Germania”.

“La gente celebra ad Aleppo per aver cacciato i terroristi. Nessun media tradizionale ve lo mostra, per non farvi vedere la realtà e cioè che la lotta è tra il governo siriano contro Isis e Al Qaeda”, conclude il giornalista di CBS.

Fonte: lantidiplomatico.it

LEGGI ANCHE:

Desideri ricevere i nostri articoli tramite Email? ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
Desideri inviarci una segnalazione? CONTATTACI

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Aggiungi un commento con il tuo profilo Facebook,Google+ o anonimo

Loading Facebook Comments ...

One thought on “Giornalista della CBS attacca le bufale dei media sulla Siria: “Se Assad sta commettendo un genocidio, perche’ le persone festeggiano?”

  1. Pingback: Giornalista della CBS attacca le bufale dei media sulla Siria: “Se Assad sta commettendo un genocidio, perche’ le persone festeggiano?” |

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

DISCLAIMER
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. LEGGI DI PIU'
COOKIE POLICY
Navigando questo sito accetti l'uso di Cookies e altri sistemi funzionali all'analisi del traffico e al funzionamento del sito web, puoi negare il consenso tramite le impostazioni del tuo browser. LEGGI DI PIU'
INFORMATIVA SULLA PRIVACY
Privacy Policy
CONTATTACI
Desideri inviarci una segnalazione? Contattaci tramite il nostro modulo di contatto diretto