Muore nel sonno a 14 anni per colpa del suo cellulare

muore nel sonno a 14 anni per colpa del suo cellulare

Il cellulare è la prima cosa che prendiamo quando ci alziamo e l’ultima cosa che lasciamo quando andiamo a letto.Ed è proprio questo l’errore fatto da questa ragazza 14enne.

La telefonia mobile oggi ha rivoluzionato il mondo. E’ diventata parte integrante della nostra vita minuto per minuto.
Non sorprende che il cellulare controlli già le nostre vite, e dimenticarlo un giorno a casa è assolutamente impensabile.Ci sentiremmo spaesati.

Il cellulare è la prima cosa che prendiamo quando ci alziamo e l’ultima cosa che lasciamo quando andiamo a letto.Ed è proprio questo l’errore fatto da questa ragazza 14enne vietnamita.

Questa è la storia di una ragazza che viveva proprio così. Aveva sempre con sé il suo cellulare, anche quando andava a letto la sera, e lo lasciava accanto a se quando si addormentava, fino a quando una notte questa usanza le ha provocato la morte.

Il mattino seguente, sua madre, Le Thi Xoans, la chiamò , nessuno rispose. Nonostante diversi tentativi, non ci fu risposta. Quando la madre aprì la porta della sua cameretta letto vide sua figlia morta a letto.

muore nel sonno a 14 anni per colpa del suo cellulare 2

I genitori la portarono immediatamente al pronto soccorso, ma quando arrivarono i dottori non poterono che confermare che era troppo tardi, la loro figlia era già morta.

I genitori erano sconsolati e non riuscivano a capire cosa fosse successo, in quanto la notte prima la ragazza stava bene.

Quando hanno appreso la causa della sua morte, sono rimasti scioccati.

L’autopsia ha mostrato che la loro figlia era morta per una scossa elettrica, riporta il quotidiano britannico Daily Mail.

Nonostante il risultato dell’ autopsia ancora non riuscivano a capire come la ragazza abbia potuto prendere una scossa elettrica, fino a quando a casa  non hanno sollevato la trapunta del letto.
muore nel sonno a 14 anni per colpa del suo cellulare 3

Sotto la trapunta c’era il caricatore del telefono cellulare della ragazza. Nonostante fosse connesso al telefono, non stavo caricando. Una parte del cavo del caricatore era stata bruciata

Secondo i genitori,la ragazza usava ricaricare il cellulare di notte e tenerlo affianco a lei.

Precedentemente all’ accaduto la protezione in gomma del cavo del caricatore della ragazza era già rotta, infatti Le This vi aveva messo del nastro adesivo, ma evidentemente si stava rompendo anche il cavo interno.

Infatti la polizia di Hanoi è stata in grado di confermare il ritrovamento di un cavo bruciato nel letto di Le This. Il cavo aveva persino rotto la protezione in gomma e il nastro adesivo messo precedentemente.

Secondo il rapporto della polizia, Le This aveva messo in carica il telefono, e si era addormentata proprio sul punto dove il cavo stava per rompersi. Con il peso del suo corpo ha favorito la rottura del cavo che è entrato in contatto con la sua pelle, provocandogli la scossa che l’ ha portata alla morte.

Il pericolo di caricare un telefono con un cavo visibilmente non perfetto  è enorme.
È comunque sempre meglio non rischiare. Non dormire con il cellulare a letto e eviterai un destino così tragico.
E’ inoltre sempre consigliato acquistare sempre parti originali dello stesso produttore del telefono, compreso il cavo del caricatore.

Condividi su


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
Loading...
DISCLAIMER
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. LEGGI DI PIU'
COOKIE POLICY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca quì
INFORMATIVA SULLA PRIVACY
Privacy Policy
CONTATTACI
Desideri inviarci una segnalazione? Contattaci su [email protected]