Avere un Carlino significa sostenere la crudeltà sugli animali?


avere un carlino significa sostenere la crudeltà sugli animali

Avere un Carlino significa sostenere la crudeltà sugli animali? Ti sei mai chiesto perchè il carlino è una razza che si ammala molto facilmente ed è vittima di molte sofferenze?

Ricordiamo che secoli fa l’uomo e il lupo decisero di vivere insieme per comodità . L’uomo cacciava e permetteva ai lupi di conservare i resti, mentre il secondo li proteggeva dagli altri predatori e avvisava di ogni eventualità. Così il legame crebbe, l’uomo addomesticò il lupo e il cane nacque.

Avere un Carlino significa sostenere la crudeltà sugli animali cane e lupo

Con il passare del tempo, il cane ha cambiato la sua struttura corporea, e oggi ci sono molte e varie razze di cani che vengono utilizzate per cose diverse, ma soprattutto come animali domestici. Tuttavia, l’uomo dovrebbe sfruttare le caratteristiche di ogni cane dovrebbero in base alle loro capacità fisiche, e quindi in base alla razza .

Questo è ciò che l’uomo ha fallito con il suo migliore amico, specialmente con una delle razze più popolari del momento, il carlino.

Avere un Carlino significa sostenere la crudeltà sugli animali 2

Il carlino è la razza di cane che ha la maggiore quantità di deformazioni fisiche rispetto alle altre .I Carlini in genere hanno una mutazione che sopprime il gene SMOC2, che è responsabile per la codifica una proteina che aiuta le cellule a ricostruire i tessuti.
Questa mutazione genetica provoca al Carlino fattori che sono alla base della sua sofferenza:

  • muso piccolo e corto
  • Bocca larga
  • Difficoltà a respirare
  • Occhi sensibili

Di seguito mostriamo la radiografia di un Carlino con quella di un’altra razza di cane dal muso “normale”.

avere un carlino significa sostenere la crudeltà sugli animali 5

Tra gli altri problemi dell’ animale vi sono: una scarsa regolazione della temperatura interna , difficoltà di deglutizione , apnea notturna e reflusso gastroesofageo . Inoltre, la  dimensione sproporzionata dei carlini implica una carenza di agilità.
Infatti  non è difficile notare che è un animale che ha difficoltà a muoversi, che dopo pochi metri di corsa inizia ad ansimare.

Carlino: una razza modificata geneticamente

Ma il carlino in passato non èra così. Su dei dipinti risalenti all’antica Cina, sono ancora  ritratti di quelli che erano gli antenati del carlino, molto diversi dalla razza attuale.

Avere un Carlino significa sostenere la crudeltà sugli animali 3

Ma dalla metà del 1900 nacquero circoli di riproduzione responsabili della modifica dei cani per motivi estetici, dove l’uomo ha cambiato la morfologia del Carlino e di tante altre razze di cane.

Di seguito vi mostriamo un video che evidenzia in che modo le selezioni genetiche fatte durante gli anni hanno cambiato le razze di Cane più famose. Tra queste troviamo il Bull Terrier con il suo muso storto, il Pastore Tedesco, Il Carlino con il suo viso simpatico PUG, Il boxer con il muso schiacciato, il Saluki Levriero e cane da corsa, il Bassotto ed il Basset hound, il Bearded Collie con il suo lungo e folto pelo, il San Bernardo, ed il Bull dog Inglese. Le numerose selezioni hanno portato oltre alle caratteristiche che contraddistinguono le varie razze anche a numerosi problemi e malattie ereditarie.

Carlino: fermare la vendita per fermare le sofferenze

Dopotutto i Carlini possono vivere fino a 15 anni, ma sempre con carenze e problemi ereditari di salute.
Inoltre il loro sistema immunitario è debole e si ammalano spesso, e questo fa preoccupare molto i loro proprietari , che diventano più affettuosi.
Nessuno dovrebbe mettere in discussione i loro metodi “genitoriali”, ma in realtà il problema è l’umanizzazione, la modifica genetica del cane che gli arreca torture silenziose che si porta dentro di se a vita.
Avere un carlino non ti rende una persona cattiva, nessuno può negare il dono che implica essere in grado di prendersi cura di un animale e dargli un amore incondizionato . Se ne hai adottato uno, sicuramente gli hai dato le cure necessarie affinché le sue difficoltà fisiche siano più sopportabili, e tu sei stato davvero un grande amico per lui.

Ma la vendita massiccia di questa razza permette la nascita di più cani che soffriranno per tutta la loro vita. Più se ne vendono più se ne “producono”. Esteticamente piace, se ne vendono a migliaia, chi se ne frega se ha problemi! Tanto a pagare le cure sono i proprietari….

Per fermare la loro sofferenza basta fermare il loro mercato, il tuo acquisto consente un’attività che spesso li ferisce.

Tuttavia, per chi già possiede un Carlino, vi mostriamo una guida utilissima per alleviare le sue sofferenze.

Il mio Carlino + DVD
Educarlo, Addestrarlo, Curarlo, Amarlo

Voto medio su 2 recensioni: Da non perdere

€ 14.9

Riferimento: La Bio Guia

Condividi su

Seguici sui social


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
Loading...
DISCLAIMER
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. LEGGI DI PIU'
COOKIE POLICY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca quì
INFORMATIVA SULLA PRIVACY
Privacy Policy
CONTATTACI
Desideri inviarci una segnalazione? Contattaci su [email protected]