Bollo auto: in arrivo un maxi aumento

maxi aumento bollo auto

In arrivo un maxi aumento del bollo auto, una delle tasse più odiate dagli italiani.ecco quale tipologia di veicoli comprende.

Carlo Calenda, il Ministro per lo sviluppo economico, ha sottolineato come in Italia vi è ancora una alta percentuale di autovetture particolarmente inquinanti (il 44%). Per questo  il nuovo piano di strategia energetica nazionale tende a “scoraggiare” la circolazione di queste autovetture tassandole, e quindi aumentando l’importo del bollo auto.

Il costo del bollo auto infatti non verrà più calcolato in base alla potenza del motore, ma in riferimento al tasso di inquinamento dell’autovettura.

Le autovetture interessate al provvedimento sono quelle della tipologia Euro 3.

Gli automobilisti interessati saranno quindi messi di fronte ad una scelta: o dover affrontare un aumento consistente del bollo auto oppure provvedere a cambiare la propria auto in modo da vedersi ridotta la tassa di possesso.

Il ministro ha precisato che non vi sono più gli incentivi statali per l’acquisto di auto nuove, in quanto troppo costosi per il governo. Alla luce di ciò, l’unica alternativa meno dispendiosa  per non pagare una tassa salata sarebbe quella di vendere la propria auto per acquistarne una nuova. Ipotesi poco plausibile in quanto sarebbe difficile trovare un acquirente che acquisti una vettura destinata ad una elevata tassa di possesso.

Non c’è scampo per gli evasori

Teniamo a precisare che, secondo la nuova Legge di Stabilità, tutti gli automobilisti che non saranno in regola con il pagamento del bollo auto, non potranno effettuare la revisione del veicolo e di conseguenza non saranno abilitati a circolare (maggiori info quì’).

Inoltre se non si paga il bollo auto scatta automaticamente il prelievo forzoso sul conto corrente. Infatti dal 1° luglio 2017, Agenzia delle Entrate Riscossione, il nuovo ente strumentale all’Agenzia delle Entrate (che sostituisce Equitalia) potrà prelevare e addirittura pignorare i conti correnti in maniera diretta senza alcuna autorizzazione del giudice (maggiori info quì)

Condividi su


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
Loading...
DISCLAIMER
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. LEGGI DI PIU'
COOKIE POLICY
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca quì
INFORMATIVA SULLA PRIVACY
Privacy Policy
CONTATTACI
Desideri inviarci una segnalazione? Contattaci su [email protected]