I cani percepiscono le cattive persone a vista, prima dell’ essere umano. Lo afferma una ricerca

I cani percepiscono le cattive persone

I cani quando avvistano persone estranee in alcuni casi abbaiano o si dileguano senza un motivo apparente, in altri non accennano a nessun segno di reazione.

Merito del loro istinto animale ed in particolare del “sesto senso” che arriva dove noi non possiamo nemmeno immaginare.

I cani infatti solo nel guardare una persona, sono in grado di capire se essa ha buone intenzioni o meno nei suoi confronti, nei confronti del proprio padrone o in quelli di altre persone.

Ciò è dimostrato da una ricerca effettuata presso l’Università di Hokkaido, in Giappone.

In questa ricerca sono state analizzate le reazioni dei cani a seconda degli atteggiamenti delle persone con cui si stavano relazionando, tramite delle prove.

Ad esempio una tra le tante prove consisteva in due  persone che dovevano cercare di aprire un contenitore.
Tale prova è stata divisa in due scene: nella prima scena una persona rimaneva a fissare passivamente il contenitore fingendo di non sapere come fare per aprirlo, mentre l’altra cercava di prestargli il suo aiuto.
Nella seconda scena invece la prima persona si dimostrava sempre passiva ed il suo compagno in questo caso negava il suo aiuto.

Alla fine della prova tutte e quattro le persone si sono avvicinate ai cani e si è riscontrato che il comportamento verso entrambi i protagonisti della prima prova che si erano aiutati a vicenda era del tutto positivo. Mentre con quelli della seconda prova i cani cercavano di stare alla larga, in particolare di non farsi avvicinare dalla persona che aveva rifiutato il suo aiuto all’ amico, assumendo quindi un atteggiamento sgradevole.

Da questa prova si è potuto appurare che i cani riescono addirittura a giudicare un comportamento altrui se giusto, poco solidale o cattivo, e si comportano di conseguenza. Dai loro gesti riescono a far capire cosa pensano di una persona.

Ma la loro abilità non finisce quì, infatti i cani riescono anche a capire il nostro stato d’animo, se stiamo male, se siamo arrabbiati o felici.
In questo caso però  tale abilità non è data dal loro sesto senso, ma dal loro olfatto, in quanto il nostro odore può cambiare a seconda dello stato d’animo attraverso i feromoni.

Insomma l’essere umano per un cane è come un libro aperto, forse è l’unico essere vivente a cui sarebbe inutile raccontare bugie o apparire ciò che non siamo.

Copyrighted.com Registered & Protected HCBO-DIUJ-UZWB-GILO

Desideri essere avvisato ogni volta che pubblicheremo un articolo? Attiva il servizio notifiche
LEGGI ANCHE:

Desideri ricevere i nostri articoli tramite Email? ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
Desideri inviarci una segnalazione? CONTATTACI

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
loading...
POST CORRELATI:

Aggiungi un commento con il tuo profilo Facebook,Google+ o anonimo

Loading Facebook Comments ...

2 thoughts on “I cani percepiscono le cattive persone a vista, prima dell’ essere umano. Lo afferma una ricerca

  1. Pingback: I cani percepiscono le cattive persone a vista, prima dell’ essere umano. Lo afferma una ricerca – Lo Spillo

  2. Pingback: I cani percepiscono le cattive persone a vista, prima dell’ essere umano. Lo afferma una ricerca |

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.